Black Bass

“Nella storia di quasi tutti i pescatori vi è un posto per il pesce persico”.

DESCRIZIONE: Il Black Bass o Persico Trota è un predatore ed è definito il “prepotente” delle acque; la massima misura nota è di 97 cm per oltre 10 kg, la misura standard di un adulto è di circa 40 cm.

DIFFUSIONE: originario dell’America settentrionale ed è stato introdotto in Europa nel 1883. Esso vive in molti tipi di acque purché il contenuto di ossigeno sia adeguato, ama i laghi che non siano oltre i 1000 m di altitudine e i fiumi tranquilli, infatti al contrario della trota non ama correnti forti e vorticose. Il persico ha l’abitudine peculiare di stare dove vi sono ostruzioni nell’acqua. Banchi di persici vagano vicino alle isole o al riparo di alberi caduti sulle banchine.

ALIMENTAZIONE: Il Persico si alimenta di con grandi quantità di pesci, specialmente Sanguinerole e piccoli Leucischi oltre alle larve e ad insetti che vivono sulla superficie. La vista e l’odorato sono gli strumenti principali per scovare la preda inoltre muovendosi tra le alghe ed i tronchi, fondendo il loro colore striato con la luce del sole e le ombre, tendono agguati micidiali alle loro prede.

LA FREGA: le uova vengono deposte quando la temperatura dell’acqua raggiunge i 7-8° C a maggio nel nord, o a marzo del sud d’Europa. Parecchi maschi stanno appresso a ciascuna femmina, mentre quesa si muove a zig-zag attraverso le alghe deponendo file di uova. Queste si schiudono nel volgere da una a tre settimane, a seconda della temperatura. Tendenzialmente in 4 anni il persico può raggiungere una lunghezza tra i 17 e i 21 cm.